sabato 15 gennaio 2011

Come ordinare in un ristorante indiano? Glossario dei piatti indiani con le spiegazioni delle pietanze, degli stili e dei modi di cottura

La denominazione dei cibi indiani non è così complessa come sembri o suoni! Le pietanze sono spesso definite in base al processo di cottura della preparazione - Tandoori Chicken è un pollo cotto al forno tandoor, arrosto. Possono derivare anche dal luogo di  origine (per esempio pesce Amritsari viene da Amritsar nel Punjab), o cultura è stata adattata da (per esempio Mughlai Biryani proviene dalla cultura celebre Mogol), l'ingrediente principale contenuto (per esempio: Chicken Saagwala che è fatto di verdure fresche e pollo) o la consistenza o sapore dominante del piatto finito (per esempio Reshmi Kabab con i suoi succulenti pezzi di carne di pollo, Malai Gamberi con il loro sugo cremoso o Achaari Murg, una salamoia con il suo stile di aromi). Allora capiamo qui sotto i termini più usati per non rimanere spiazzati quando ci troveremo davanti al menù di un ristorante indiano.



Achaari:
Realizzato con spezie simili a quelli che vanno in sottaceti indiani, piatti Achaari può essere medio-molto caldo e più spesso avrà un sapore piccante. Aspettatevi spezie come il peperoncino, finocchio, senape, semi di carambola (o erbaccia del Bishop), ecc cumino Questi piatti saranno dalla parte secca con salsa minimale così loro ordine con un piatto di "umido" come Daal (zuppa di lenticchie-like) o di un Raita (preparazione yogurt) per aggiungere varietà tessiturali e tagliare fuori alcuni dei calore. alimenti Achaari stile andare veramente bene con pane come chapatis (focaccia), parathas (piadina in padella) o Naans (focaccia lievitata cotto nel tandoor uno o forno).

Balti:
Balti è uno stile di cucina che si è sviluppato a Birmingham venti o trenta anni fa. Ci sono una serie di teorie sull'origine del termine Balti, alcuni dicono che Balti descriva la pentola di cottura e altri dicono che si riferisce a uno stile di cucina che si è evoluto nel Baltistan, da qualche parte sulla frontiera Nord-Ovest senza dubbio. Non posso davvero dire, ma io sono pronto a scommettere che quello che viene servito in un ristorante di oggi, descritto come Balti, sarebbe irriconoscibile dal sub-continente indiano. Così in un ristorante 'tradizionale' Balti, tutto è un Balti, e probabilmente a un prezzo ragionevole. In un normale ristorante indiano, tutto quello descritto come un Balti sta di solito in una sezione separata del menu ed è piu costoso. Ed è questa la differenza principale. In un ristorante 'tradizionale' Balti, il piatto è servito in una grande pentola Balti e mangiato con pane indiano, come Nans, chapati e parathas. In alcuni ristoranti indiani si incontra il termine Karahi o Korai, questo si riferisce al piatto di portata, che è fatto di ghisa su base di legno e pre-riscaldata, in modo che il curry sfrigola nel piatto di portata quando è portato al tavolo. Non toccate la karahi o avrete le vostre dita alla griglia.

Bhuna / Bhoona o Fry:
Bhuna è un curry fritto abbastanza asciutto contenente cipolle e spezie. Tende ad essere medio piccante e abbastanza appetibile per i non iniziati alla cucina indiana. Simile al Dopiaza, ma con meno cipolle. Il termine significa  "mescolare-friggere o soffriggere". Molti piatti indiani richiedono spezie per essere leggermente fritti o Bhoono e rilasciare i loro aromi e sapori così da impedirgli di avere un gusto 'crudo'. I piatti bhuna posson variare da lieve a medio piccante. Aspettatevi spezie come cardamomo, cannella, chiodi di garofano, pepe, foglie di alloro, peperoncino, il coriandolo e il cumino e ingredienti come cipolle e pomodori. I bhuna sono caratterizzati dal fatto che la carne o il vegetale usato sono cotti nel suo liquido proprio e senza acqua in aggiunta. Questo rende medie quantità di sugo di spessore che vanno bene con piatti sia umido e secco. Dal momento che ogni ristorante ha il proprio livello di piccantezza in piatti bhuna, informarsi prima di ordinare. I piatti bhuna come Achaaris, si sposano bene con pane come chapatis (focaccia), parathas (piadina in padella) o Naans (lievitato piadina cotto nel forno tandoor).

Bhurji:
Questo significa parola strapazzate. Bhurji piatti, come uova strapazzate, sono saltate. Essi possono variare da lievi a molto caldo e l'ingrediente principale è di solito accompagnata da cipolle, pomodori, zenzero, aglio e un medley di spezie come il peperoncino, cumino, coriandolo e curcuma. Bhurjis sono piatti asciutti e come tali vanno bene con quelli gravied. Quando si ordina un Burji, chiedi che caldo e la squadra sarà di conseguenza con una salsiera mite o caldo. Bhurjis si sposano con pane come chapatis (focaccia), parathas (piadina in padella) o Naans ( piadina cotta nel forno tandoor).

Biryani / Biriyani:
Si tratta di un vero e proprio pasto in un solo piatto! Per Biryanis, che può variare da media a molto piccante, verdure, carne, pollo, pesce o frutti di mare è cotto in un curry (con sugo di media) in una varietà di spezie e poi a strati in un grande piatto con pre-cotto, fragrante, riso a grani lunghi. Di contorno (come le cipolle caramellate o zafferano) viene quindi aggiunto e il piatto è sigillata. I contenuti sono poi cotto lentamente (per diverse ore a volte) nel loro brodo! Il risultato è delizioso. Biryanis sono Mughlai in origine e fatto in modo diverso nelle diverse regioni dell'India. Anche se Biryanis sono, per natura, senza sugo molto, una volta cotto, il riso è intriso con i succhi della carne o delle verdure che si sono stratificati con esso. Aspettatevi fragranti spezie come la cannella, cardamomo, chiodi di garofano, pepe e zafferano, tra gli altri.

Chapatti / Chapati:
Sono un semplice pane non lievitato circolare. Sono fatti solo di farina integrale e acqua e poi cotti a secco su una speciale padella molto spessa su entrambi i lati. Vengono poi sottoposti alla fiamma per alcuni secondi per completare il processo per farli gonfiare. Dopo la cottura vengono oliati su entrambe le parti con un velo di ghee e impilati uno sopra l'altro.

Dhansak / Dansak:
Dhansak ha le sue origini in un piatto parsi (Medio Oriente, Persia), probabilmente era un piatto molto speciale presentato per una festa. Il piatto che viene servito nei ristoranti indiani di oggi si basa sull'aggiunta di un purè di lenticchie al processo di cottura. E 'descritto come agrodolce con salsa al curry di lenticchie. Il servizio varia da ristorante a ristorante, ma spesso ci si aspetta un anello di ananas per essere inclusi nel curry aggiunto per dolcezza e contrasto. La forza dipende dall'interpretazione dello chef, quindi è necessario prendere consiglio dal menu. L'ho visto descritto come lieve, medio o piccante. Nel mio ristorante è descritto come "piccante, dolce e amaro".

Dopiaza:
Tipicamente è un curry di base dei ristoranti indiani, preparato come il Bhuna o Bhoona, ma con l'aggiunta di una quantità di cipolle extra sia nella cottura che come guarnizione. Ha un grado di piccantezza medio come il Bhuna. Questo termine significa due (do) cipolle (Piaza) o cipolle doppio. Questo (Mughal stile) Mughlai piatto è di solito preparato con due quantità di cipolle - una che serve alla salsa spessa alla quale l'ingrediente principale è aggiunto e l'altra che viene aggiunto crude e cotte con l'ingrediente principale o saltati in padella fino a caramellato (le cipolle contengono elevate quantità di zuccheri naturali che le caramella quando sono fritte!) e utilizzato come guarnizione. Aspettatevi spezie come la cannella intera, cardamomo, chiodi di garofano e spezie in polvere come il cumino, coriandolo, peperoncino e garam masala. Dopiazas sono generalmente da lievi a medio caldo e hanno una buona quantità di sugo. Vanno molto bene con pilafs riso (puloas) e pane come chapatis (focaccia), parathas (piadina in padella) o Naans (focaccia lievitata cotta nel forno tandoor).

Dum:
Questo è uno stile di cucina che ha avuto origine nel Nord. Dum significa a pressione e implica che il piatto è cucinato ad una certa fase e poi il contenitore con chiusura ermetica viene sganciato per farli cuocere lentamente (a volte per ore) nel loro sugo. I piatti Dum possono variare da leggero a piccanti e di solito hanno una quantità media di sugo. Questo stile di solito contiene spezie come il peperoncino rosso del Kashmir, il cumino, finocchio, cardamomo, chiodi di garofano e ingredienti freschi come yogurt. Vanno molto bene con i risi pilaf e tutti i tipi di pane indiano.

Gosht:
Questa parola si traduce per carne e potrebbe significare sia agnello o manzo. I piatti Gosht sono realizzati in una varietà di metodi come karahi (elencate sotto), bhuna (come sopra), Biryani (anche sotto).

Jalfreizi:
Questo stile gustoso della cucina è nata nei giorni del Raj britannico in India. Jal (significa caldo e freizi (fritto) ed' è saltato in padella con poco sugo. Di solito una carne di pollo, agnello o manzo sono saltati in padella con peperoncino verde, peperoni, cipolle e pomodori e poi cotti nel proprio sugo. Spezie in un Jalfreizi comprendono coriandolo, cumino, garam masala, zenzero, ecc. e possono essere molto caldo. Il Jalfreizi è servito con riso pilafs (pulaos) e pane come chapatis (focaccia), parathas (piadina in padella) o Naans (focaccia lievitata cotto nel tandoor uno o al forno). Aggiungi un insalata a foglia verde come contorno.

Karahi o Kadhai:
Questo stile di cucina prende il nome dalla padella indiana simile alla wok detta karahi nella quale il cibo viene cotto dentro. Nei piatti Karahi/Kadhai l'ingrediente principale sono di solito marinate in salsa di yogurt e spezie e poi fritte in un karahi con cipolle affettate, peperoni, zenzero, aglio e pomodoro tritati. I piatti karahi variano da medio a molto piccante e sono in una quantità media di sugo. Le spezie da aspettarsi sono coriandolo, cumino, peperoncino e garam masala. Sono serviti con pane come chapatis (focaccia), parathas (piadina fritta) o Naans (lievitato focaccia fatta al forno o in un forno tandoor).

Kashmir:
Questo stile di cottura viene dal Kashmir nell'India del nord ed è caratterizzato da ricchi sughi cremosi composti di spezie, noci e frutta secca accoppiati con latte e panna! Il risultato sono deliziosi piatti che implorano di essere gustati quando si è soli. Aspettatevi spezie profumate di cannella e cardamomo. Sono gustosi con riso pilaf  e pane come chapatis (focaccia) o Naans (focaccia lievitata cotto nel forno tandoor).

Korma:
Il Korma è definitivamente il curry delicato presente sui menù dei ristoranti indiani. E 'tipicamente preparato con burro e addensato con panna e latte di cocco o yoghurt a dare una salsa molto, molto dolce e cremosa. E' cucinato con spezie sottili e aromatiche come cardomomo, chiodi di garofano e cannella piuttosto che quelle più robuste come il peperoncino, cumino, pepe nero, ecc. Se avrete la sfortuna di dover trascinare qualcuno a un ristorante indiano che odia il cibo piccante, allora questo è il piatto per indirizzarlo.

Ci sono Kormas e Kormas ma questo piatto Mughlai dal nord dell'India è in genere fatto con una marinatura e  l'ingrediente principale è lo yogurt e spezie come lo zenzero e l'aglio. E' poi cotta nel proprio sugo con un intingolo di cipolle, un sacco di pomodori, peperoncini verdi e spezie intere come cannella, cardamomo, chiodi di garofano, coriandolo, cumino, ecc. Il Kormas può variare da lieve a medio piccante ed è piacevole con pane come chapatis (focaccia), parathas (piadina in padella) o Naans (focaccia lievitata e cotta nel forno tandoor).

Madras:
Madras è una città nel sud dell'India. In un ristorante indiano, Madras, un 'piatto piccante'. Dubito che il piatto prenda le sue origini da Madras completamente, se non che il suo nome sia stato scelto nelle nebbie del tempo passato per indicare un piatto piccante di fuoco, proprio come la città di Madras sotto il caldo sole deòsud.

L'India del Sud è la casa di alcuni dei migliori piatti piccanti del mondo! Il Curry Madras fa squadra con pepe e peperoncino, cipolla, pomodoro, le foglie di curry e la senape e hanno una buona quantità di sugo. Hanno un sapore delizioso servito bollente con riso bianco bollito e in genere anche con pane indiano come i chapatis del nord (focaccia) e Naans (focaccia lievitata cotto nel forno tandoor o). Se sei avventuroso e vuoi ordinare il curry di Madras, accompagnalo con dei piatti più miti come Daals (lenticchie) per attenuare la sua piccantezza.

Makhni:
Questo nome deriva dalla parola che significa Makkhan burro! Questi piatti tipicamente indiano del nord sono quindi cotte nel burro e hanno una considerevole sugo cremoso in cui i pomodori hanno un ruolo predominante. Makhni piatti sono generalmente da lievi a medie calde e di pollo, verdure o lenticchie. Anche se hanno un sapore piacevole con piatti a base di riso, Makhnis sono i migliori del Nord aveva con pane indiano come chapatis (focaccia) e Naans (focaccia lievitata cotto nel forno tandoor o). Aggiungere un insalata verde e siete a posto!

Malai:
Questa parola significa crema. Malai piatti hanno una buona quantità di crema, salsa a base di panna. Questo sugo è mite e di solito fatta con cipolle, pomodori, lo zenzero e l'aglio a cui spezie come coriandolo, cumino, garam masala ecc sono aggiunti. Crema si aggiunge al piatto come un tocco finale. Aspettatevi il piatto a essere lievi e di squadra con un caldo, contorno relativamente più secca. Team con chapatis (piadina) e Naans (focaccia lievitata cotto nel forno tandoor o). Provate le mie ricette per Gamberi Malai e Malai Kofta .

Masala:
Questa parola significa di solito mix di spezie così le ricette per piatti Masala possono essere diversi, come gli chef che li cucinano! Essi possono pertanto variare da medio a molto piccante, ma di solito hanno una spessa salsa rossa non molto consistente. Ordina piatti umidi come Daals e pilafs riso (pulaos) per accompagnarli con un piatto Masala.

Mughlai:
cucina Mughlai è un seguito della regola di Mughal in India. Il cibo era ricco e cucinati con spezie aromatiche, noci e frutta secca. La maggior parte dei ristoranti indiani interpretare questo grado da lieve a medio-crema piccante e sughi a base di noccioline, piatti di riso con un sacco di noci e frutta secca e ricca di dolci cremosi. Aspettatevi (in un buon ristorante), spezie come lo zafferano, cannella, cardamomo, chiodi di garofano, noce moscata ecc sughi di solito sono abbondanti nei piatti Mughlai così vanno bene con piatti di riso e pane allo stesso modo.

Nan / Naan:
Il Nan è un pane lievitato tradizionalmente cotto nel forno tandoor. Si cuoce da un impasto di farina che contiene (di solito la farina chapatti o integrali), yogurt, latte, zucchero, lievito e ghee (burro chiarificato). Si ottengono con la caratteristica forma a goccia per essere attaccato al lato del Tandoor e durante la cottura per la forza di gravità si allunga. Sono serviti ben caldi, spesso diffuso leggermente con burro fuso o burro chiarificato e cosparso di semi di sesamo.


Pulao / Pilaf:
Il Pulao è un piatto a base di riso che spesso include ingredienti di verdue e/o carne. Varietà a chicco lungo di riso sono usate come il Basmati. A volte il riso e gli altri ingredienti vengono preparati insieme con le spezie e il brodo come altre volte il riso viene pre bollito (vedi la voce riso) e gli altri ingredienti preparati e a seguito dell'aggiunta di riso saltati in padella insieme. I pulaos sono spesso serviti con raita o chutneys.


Puri:
I Puris sono focacce fritte tipo pane servite come accompagnamento o talvolta, come base per un antipasto come i Gamberetti Bhuna sul Puri.

Riso:
Il riso è l'alimento principale del subcontinente indiano e la sua influenza si è estesa ad aessere l'accompagnamento per piatti indiani tradizionali nei ristoranti. Il riso migliore è il riso Basmati (dalla neve ai piedi inzuppati del Himalaya). Il riso Basmati è generalmente utilizzato nella preparazione di piatti di riso al ristorante indiano. Non confondere mai la qualità del Basmati per il normale a grani lunghi come il Patna, il Basmati è di gran lunga superiore. Il riso è servito sia semplicemente bollito o nella forma Pilau. Il riso Pilau (pilaf) viene bollito al dente nella misura di una parte di riso e due di acqua e coperto. E' pronto q1uando l'acqua si sara completamente assorbita, poi è fritto con spezie come il cardamomo, chiodi di garofano, cannella e colorato e aromatizzato con lo zafferano (o curcuma se il proprietario del ristorante o chef è un taccagno). Poi ci sono tutte le variazioni di riso Pilau come fritto con verdure precotti o funghi o carne tritata o uova o piselli. Il riso tende a non essere pasteggiato con un piatto Tandoori (perchè la cottura tandoori è secca) e si presta meglio con i curry, dove c'è salsa da assorbire.

Rogan Josh:
Rogan Josh è conosciuto per essere uno stufato di agnello del Kashmir prima che i ristoranti indiani lo abbiano commercializzato nel Regno Unito. E per la maggior parte quasi certamente esiste ancora come piatto tradizionale del Nord India e Kashmir, ma è qui che la somiglianza si ferma. Ora, nel linguaggio del ristorante indiano significa cotto con pomodori e cipolle e, probabilmente, peperone per buona misura. In generale si presenta come un curry medio, non piccante come un Madras.

Saag:
Il Saag parola è per lo più utilizzati in connessione con verdure a foglia verde come spinaci, fieno greco, senape e aneto. In India, Saag non è solo cucinati da sé, ma spesso combinato con grande successo con tutti i tipi di carne, pesce e ingredienti vegetariani. I green in questi piatti possono essere tritato fine e cotta o cotta e crema. Dalle spezie usate nella cucina Saag includere cannella, chiodi di garofano, zenzero, peperoncino, il coriandolo e il cumino, tra gli altri. Saag piatti sono per lo più mite, con una quantità media di sugo. Vanno molto bene con pane come chapatis (focaccia) e Naans (focaccia lievitata cotto nel forno tandoor o). Daals (lenticchie) sono il contorno ideale per ordine con cibi a base di Saag.

Samber:
Samber è un po 'simile a Dhansak, in quanto si è preparata con una base di lenticchie. È meno comune nel menu indiano che Dhansak ma può anche apparire. E 'difficile dare indicazioni sulla differenza tra i due piatti come spesso è solo l'interpretazione dello chef che li classifica in un modo o l'altro. Io personalmente mi aspetto il Samber per essere presentato come un curry acido, con l'aggiunta di succo di limone, ma leggete il menu, e non fidatevi della mia parola.

Shahi:
significa reale. Shahi piatti sono simili a quelli Mughlai in quanto hanno leggermente aromatizzato, ricco, sughi cremosi che potrebbero contenere noci e frutta secca. Piatti in stile Shahi si sposano bene con piatti di riso e di tutti i tipi di pane indiano.

Shami Kebab:
Spiedini Shami sono polpette rotonde di agnello macinato e lenticchie, cotte nel forno tandoor. A volte sono esattamente la stessa della Kebab Sheek, ma in una forma piatta piuttosto che presentata su uno spiedo come un salame. I ristoranti migliori distinguon le preparazioni dei due tipi di kebab. Di solito sono serviti con una piccola insalatina, yogurt e salsa alla menta.

Sheek Kebab / Kebab Sheik:
Sheek Kebab è composto di carne trita mista con succo di limone, coriandolo, cipolla, aglio e peperoncino verde. La carne è su uno spiedino e ha la forma di una salsiccia e cotta nel forno tandoor (o, in mancanza di un forno tandoor, a volte su un barbecue a carbone di legna). Di solito sono serviti con una piccola insalatina, yogurt e salsa alla menta.

Tandoori:
Tandoori Chicken , Pesce Tandoori, Tandoori Paneer, tutti prendono il loro nome dal Tandoor (forno di argilla) dove vengono cotti i piatti Tandoori che vengono marinati in una miscela di spezie e poi cotti nel tandoor. Le spezie sono cumino, coriandolo, cannella, macis, zenzero e aglio. piatti Tandoori sono da medio a piccante e secchi senza sugo. Ordina piatti come Kaali Daal (lenticchie nere) e Naans (lievitato piadina cotto nel tandoor uno o forno) con cibi Tandoori.

Oggi, nei ristoranti indiani sono un po 'più high-tech, e può essere alimentata da carbone, gas o elettricità. Probabilmente è il calore generato nel tandoor che danno piatti Tandoori il loro gusto unico, invece del carburante particolare, destinata ad alimentare loro. Di carne, spiedini e pane sono cotti nel tandoor. Le carni sono calate in forno allo spiedo e il pane è attaccato al lato con l'aiuto di uno schiaffo e buona dita di amianto. Suppongo che la maggior parte le cose possono essere 'Tandooried', ma la preparazione è a marinare la carne in una marinata di yogurt e spezie. Nel ristorante indiano, colorante alimentare rosso è spesso aggiunto, dando un rosso piuttosto radioattivo al colore del piatto. Questo non è tradizionale ed è fatto solo per la presentazione. I piatti Tandoori non hanno la reputazione di essere troppo piccante, e sono spesso raccomandati come sottile e particolarmente buono per chi voglia una introduzione più dolce al menu indiano. Essi sono di solito servito come antipasto con un lato piccola insalata e uno yogurt e salsa di menta, o con una insalata e pane naan come portata principale.

Tarka / Tadka / Baghaara:
Tutte queste parole significano che tempra è un processo usato per aromatizzare alcuni piatti. Per temperare un piatto, l'olio è riscaldato e spezie come cumino, coriandolo, senape, semi di fieno greco, foglie di curry, peperoncino rosso e aglio sono aggiunti a quest'ultimo e fritto. Questo olio spezia dal sapore viene poi aggiunto il piatto come un tocco finale. piatti tadka di solito hanno un sacco di sugo e sono da lievi a medio-caldo. Ordinare un piatto di riso o pane indiano per andare con gli alimenti tadka.

Tikka:
Tikka è preparato in modo simile a un piatto tandoori. Comunque di solito è un pezzo di filetto, pollo o pesce che viene cotto allo spiedo, mentre i piatti tandoori sono di solito una porzione intera di carne come un quarto di pollo o la metà.

Tikka Massala:
Il Tikka Masala è il primo piatto preferito nel Regno Unito. E' così popolare che ora lo fanno anche in India. E' anche la risposta che si ottiene se si chiede ad un cameriere indiano ciò che consigliano: penso che siano tutti programmati per rispondere "Chicken Tikka Massala". Il Massala Tikka curry è fatto con carne Tikka. Cioè, la carne che è stato marinato e cotto allo spiedo in un tandoor, prima di essere utilizzati nella preparazione di curry. Il Massala è la salsa al curry che il Tikka è servita dentro. E'un piatto cremoso dolce e colorato, spesso appare di un rosso psichedelico per l'aggiunta di colorante rosso per alimenti in entrambi il Tikka a la salsa Massala. Si prepara nello stesso modo come un piatto di base di curry, ma con l'aggiunta di yogurt e possibilmente appena prima di servire, panna da cucina.

Tikka significa pezzi mentre Masala significa mix di spezie. I piatti Tikka sono costituiti da blocchi di marinato, carne alla griglia cotta nel sugo denso a base di pomodoro. I piatti Tikka sono da delicati a medio piccanti con abbondante sugo. Vanno perfettamente con Naans (piadina lievitata cotto nel tandoor uno o forno) e un insalata verde.

Thali:
E' più di uno stile di mangiare che un piatto, Thali prende il nome dal piatto è servito in - a Thali o piatto. Il Thali è porzionato con una serie di piccole ciotole (katoris in Hindi) contenente tutti i tipi di cibi vegetariani e non-vegetariani. Riso, pane (come chapati), sottaceti, chutney e un dessert di solito sono anche incluse. Questo è un pasto completo in un unico piatto! L'unico aspetto negativo è che la cucina in stile Thali sono solitamente già impostate le pietanze e non si può scegliere di ordinare.

Vindaloo:
La convinzione diffusa è che il termine tragga origini dalla dominazione coloniale portoghese in India Occidentale, the era tradizionalmente era un patete, maiale, aceto e curry di Goa. Il mio sospetto è che "vin" sia legato a vino o aceto (vinegar) e "aloo" a patate in hindi. Ogginei ristoranti indiani il termine indica un curry potente e molto piccante fatto di patate a tocchi nella salsa curry e la carne o il pollo scelti, tuttavia non ho mai visto il maialecome opzione e comunque il Vindaloo è molto più piccante di un Madras. Tuttavia opinioni più informate e condivise con me indicano che Vindaloo abbia origini da Vindalho, vinho (vino) e alho (aglio) e non aloo che significa patata perchè durante la colonizzazione portoghese nessuno parlava hindi. Le patate furono aggiunte per alleviare la piccantezza del piatto, molto aceto (vinegar) veniva aggiunto nel piatto, ma anche così vino locale o Feni viene aggiunto in un ottimo vindaloo che è sempre fatto di maiale. Altri vindalhos apparvero perchè hindus e musulmani non mangiano il maiale.

Piccantissimo, i piatti Vindaloo hanno la loro casa sulla costa di Goa in India occidentale. Mix di spezie Vindaloo è fatta da un sacco di macinazione a secco di peperoncini rossi e spezie come la cannella intera, chiodi di garofano e cumino in aceto. Vindaloos hanno un sacco di sugo e di solito sono fatti con carne di maiale, ma può anche essere cucinati con carne di manzo, pesce pollo o agnello. Ordinatelo insieme a un piatto di riso e/o di verdure per andare con lo stile Vindaloo.

Nessun commento:

Posta un commento